Learn Italian with Il Piccolo Principe

 

Hi guys & welcome back to my blog!

This video is about to Learn Italian with il Piccolo Principe!

This is the first  of a series of Italian video lessons dedicated to people who have an Advanced level of Italian. In this video I read a passage from one of the most famous book of the world: Il Piccolo Principe of Antoine de Saint- Exupéry


but first click on this link 

FREE TRIAL LESSON

& book your free trial lesson with me! 

You’ll get a 40 minutes free trial lesson useful to:

  • Set your italian level and goals
  • Discuss your learning style
  • Create your grammatical and cultural training plan

 

Since the video is without subtitles, below you will find the script of the passage. You can read it while I’m reading in order to better understand. At the end there will be 5 questions to answer! Pay attention!

Un tempo lontano, quando avevo sei anni, in un libro sulle foreste primordiali, intitolato “Storie vissute della natura”, vidi un magnifico disegno.
Rappresentava un serpente boa nell’atto di inghiottire un animale.
Eccovi la copia del disegno.
C’era scritto: “I boa ingoiano la loro preda tutta intera, senza masticarla.
Dopo di che non riescono piu’ a muoversi e dormono durante i sei mesi che la digestione richiede”.
Meditai a lungo sulle avventure della jungla.
E a mia volta riuscii a tracciare il mio primo disegno.
Il mio disegno numero uno. Era cosi’:

Mostrai il mio capolavoro alle persone grandi, domandando se il disegno li spaventava.
Ma mi risposero: “ Spaventare? Perché mai, uno dovrebbe essere spaventato da un cappello?” .
Il mio disegno non era il disegno di un cappello.
Era il disegno di un boa che digeriva un elefante. 
Affinche’ vedessero chiaramente che cos’era, disegnai l’interno del boa.
Bisogna sempre spiegargliele le cose, ai grandi.
Il mio disegno numero due si presentava cosi’:

Questa volta mi risposero di lasciare da parte i boa, sia di fuori che di dentro, e di applicarmi invece alla geografia, alla storia, all’aritmetica e alla grammatica.
Fu cosi’ che a sei anni io rinunziai a quella che avrebbe potuto essere la mia gloriosa carriera di pittore. 
Il fallimento del mio disegno numero uno e del mio disegno numero due mi aveva disarmato.
I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.
Allora scelsi un’altra professione  e imparai a pilotare gli aeroplani. 
Ho volato un po’ sopra tutto il mondo: e veramente la geografia mi e’ stata molto utile.
A colpo d’occhio posso distinguere la Cina dall’Arizona, e se uno si perde nella notte, questa sapienza e’ di grande aiuto.

Ho conosciuto molte persone importanti nella mia vita, ho vissuto a lungo in mezzo ai grandi.
Li ho conosciuti intimamente, li ho osservati proprio da vicino.
Ma l’opinione che avevo di loro non e’ molto migliorata.
Quando ne incontravo uno che mi sembrava di mente aperta, tentavo l’esperimento del mio disegno numero uno, che ho sempre conservato. 
Cercavo di capire cosi’ se era veramente una persona comprensiva.
Ma, chiunque fosse, uomo o donna,  mi rispondeva: “E’ un cappello”.
E allora non parlavo di boa, di foreste primitive, di stelle.
Mi abbassavo al suo livello. Gli parlavo di bridge, di golf, di politica, di cravatte.
E lui era tutto soddisfatto di avere incontrato un uomo tanto sensibile.


Do you want to learn Italian with me? Take a look at my course

Crash Italian for Holidays Course the first lesson is for FREE 

Don’t forget to subscribe to my youtube channel where I’ll post a new  Italian Lesson each week! 

Questions:

  1. Qual è il titolo del libro?
  2.  Descrivi la prima illustrazione di cui parla
  3. Come interpretano gli adulti il primo disegno dell’autore?
  4. Cosa gli consigliano gli adulti dopo aver visto il secondo disegno?
  5. Quale lavoro sceglie di fare l’autore?

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*